Quando pensiamo alla cameretta di un bambino… pensiamo all’atmosfera che deve respirare il bambino entrando.

Vogliamo occuparci proprio di ciò che respira un bambino nel suo ambiente giocoso e accogliente.

Bisogna innanzitutto valutare l’impiego di pitture ad emissioni ridotte, progettate per avere basse dispersioni da solvente, assieme all’utilizzo quando necessario di pitture antimuffa, adatte ad eliminare la carica batterica dispersa da muffe. Queste azioni permettono il miglioramento e la protezione della qualità dell’aria nella cameretta del bambino.

Uno studio pubblicato sulla rivista Plos One e condotto su bambini con asma e allergie presso l’Università di Karlstad in Svezia mostra come vernici e solventi aumentano il rischio di asma ed eczema nei bambini. L’asma oggi è una delle patologie più diffuse al mondo, in cui si stimano circa 300 milioni di pazienti asmatici e solo in Italia l’incidenza è del 4,5% della popolazione, ossia circa 2,6 milioni di pazienti.

 

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *